La complessità e l'intelligenza della vita ci indicano le linee guida per gestire le imprese e il ruolo di ciascuno al suo interno, nella consapevolezza che non è solo il profitto che crea valore, ma la creazione di valore che genera profitto.

Si chiese Adriano Olivetti "Può l’industria darsi dei fini? Si trovano questi semplicemente nell’indice dei profitti?“. Attraverso l’integrazione e la cooperazione fra formazione tecnico-scientifica e umanistica, Olivetti dimostrò come fosse possibile un tipo diverso di fabbrica, attenta oltre che al profitto ai diritti, al benessere e alle emozioni del lavoratore, capace di alimentare la “sua fiamma divina” e di essere uno strumento di “elevazione e riscatto”. Fu quindi istituita una politica di selezione del personale che, ai livelli più alti, si basava sul “principio delle terne”: per ogni nuovo lavoratore tecnico che entrava a far parte dell’azienda ne veniva assunto uno di formazione economico-legale e uno di formazione umanistica. Inoltre, nacquero una biblioteca aziendale, aperta nella pausa pranzo, e un centro culturale dove venivano organizzate mostre d’arte e conferenze con poeti, storici, registi, psicologi. (Davide Traglia)

Sono nata a Conegliano il 7 maggio del 1974.

Facoltà di giurisprudenza a Trieste, pratica professionale, esame di stato e svolgimento intenso della professione forense hanno impegnato i secondi vent’anni della mia vita.

Ho conseguito il diploma professionale del corso triennale di counseling, ad indirizzo sistemico transpersonale, presso la Scuola di Udine, Il Mutamento, tenuto dal dott. Mario Franchi, formato anche presso la Hellingerschule, diretta da Bert Hellinger, dopo 765 ore di formazione, anche individuale. Ho quindi conseguito la certificazione ai sensi della legge 14.01.2013, n. 4. (iscritta F.a.i.p. n. 1566).

Presso l’Istituto Das Tao Der Systemischen Familienaufstellung – Germania, ho conseguito anche il diploma del corso di costellazioni familiari e sistemiche dopo 270 ore di formazione, con la Maestra Barbara Navala Iansch, specializzata con Bert Hellinger e Bertold Ulsamer ed esperta in PNL con Richard Bandler.

Oggi svolgo la professione forense anche attraverso gli strumenti del counseling e delle costellazioni familiari, grazie ai quali, il cliente è accompagnato ad individuare la propria soluzione al conflitto. Sciolta da obiettivi o aspettative precostituite, da pregiudizi o mete prefissate, metto lo strumento legale al servizio della trasformazione del conflitto in opportunità per il cliente.

Con l’utilizzo del counseling e delle costellazioni familiari-sistemiche mi occupo anche di supervisioni, a supporto dell’attività degli avvocati, per fornire loro ulteriori strumenti per sciogliere i nodi relazionali che spesso bloccano la risoluzione delle vertenze.

Sono anche mediatrice civile e commerciale, iscritta la numero 526 del relativo albo (consultabile nel sito del ministero della giustizia.

Svolgo stabilmente l’attività di mediatore civile e commerciale per accademiADR con grande riconoscenza per aver ricevuto la fiducia da parte di professionisti competenti e, prima ancora, persone straordinariamente umili e autentiche.

AccademiADR®

Ho infine frequentato il corso di abilitazione per la professione di Cordinatore Genitoriale presso l’associazione Equilibrio di Bologna, acccreditato dall’Associazione Italiana Coordinatori Genitoriali.

Sono infine conseguito il diploma con il Complexity Institue per il master in Complexity Management.

Per fissare un appuntamento telefonare al numero +39 339 3584835

oppure scrivere una e-mail all’indirizzo: avvocato@francescatodeschini.it